Accedi Registrati

Accedi

Proponiamo all'attenzione degli educatori, e in particolare dei genitori, questa presentazione, realizzata dalla psicopedagogista Silvana Mancini, che da alcuni anni segue il progetto Screening prescolare e scolare nel nostro Istituto, per una riflessione ed un supporto per una serena e positiva crescita dei bambini.

Dalla presentazione stessa: "Lo Screening prescolare si identifica come una indagine conoscitiva rivolta all’osservazione dei prerequisiti dei processi implicati nelle attività di decodifica/codifica di lettura e scrittura per facilitare il bambino agli apprendimenti basilari della scuola primaria. L’esperienza non ha connotazione diagnostica ma vuole mettere in evidenza elementi peculiari di ogni bambino afferenti al proprio percorso di apprendimento quali: la percezione, l’analisi visiva, la memoria, l’orientamento spaziale e la discriminazione. A livello pragmatico si evidenziano l’insieme delle caratteristiche cognitive individuali messe in atto per apprendere che vanno ad interagire e ad interconnettersi con la dimensione socio-affettiva (cultura, vissuto emotivo, motivazione, attribuzioni). Il modo di elaborare le informazioni e di rappresentare la realtà è unico e irripetibile in ogni bambino considerato come persona nella sua unità bio-psico-sociale, per cui è necessario porsi in ascolto della sua diversità per valorizzarne le differenze, non solo cognitive ma, anche, e, soprattutto, affettive - emotive, le uniche che vanno ad interagire sulla costruzione di una immagine positiva di sè e di una buona autostima. Di conseguenza è di fondamentale importanza l’ascolto dei bisogni del bambino: di accettazione, di comprensione, di sicurezza, di appartenenza, di successo, di avere la propria età, di affetto e, basilare, il bisogno di limiti e permessi. Un bambino senza limiti, senza paletti è un bambino che vive nella confusione, nel caos, non sa cosa fare, non sa cosa si può permettere e cosa deve evitare, non conosce i comportamenti ritenuti adeguati, funzionali e i comportamenti disfunzionali, non accettati. Ecco…allora… che un No!!!! Detto al momento giusto può essere il punto di partenza per una crescita “equilibrata” e “felice”".

Agenda

Grafica e stile del sito

Traduttore

Go to top

Questo sito necessita dell'utilizzo dei cookies per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner e continuando la navigazione acconsenti al loro uso.