Accedi Registrati

Accedi

XXI SCUOLA ESTIVA DI ARCEVIA

25-28 agosto 2015

 Incroci di linguaggi

Rappresentazioni artistiche del passato
nella didattica della storia

Presentazione del corso

La storia non è solo nei libri di storia.

Tanta storia è anche in opere che ne fanno il contesto di trame finzionali.

Il passato storico è rappresentato non solo tramite le scritture degli storici e degli autori di testi scolastici, ma anche attraverso i linguaggi di varie arti, da quelle figurative e grafiche al cinema, dalla letteratura e dal teatro alla musica, dalla multimedialità ai videogiochi: sono questi i principali linguaggi mediante i quali attualmente il passato storico è rappresentato oltre la scrittura degli storici e degli autori di testi scolastici.

Le rappresentazioni della storia presenti in opere finzionali sono accolte spesso nei processi di insegnamento e sono diffuse dai mezzi di comunicazione di massa. Perciò capita a ciascun cittadino di poter fruire di tali rappresentazioni.

A noi insegnanti tocca fare i conti con questa esuberante presenza della storia nelle opere finzionali.

Dobbiamo capire come profittarne

  • per introdurle nell’insegnamento e nell’ap-prendimento
    • di conoscenze
    • di abilità di comprensione
    • di scrittura di testi storici
  • e per rendere gli studenti abili
    • a criticare le rappresentazioni artistiche della storia
    • ad usarle come fonti.

Sono questi gli scopi che hanno ispirato il programma della Scuola Estiva di Arcevia del 2015.  

Essa si propone come terza occasione di riflessione riguardante le competenze relative alla comprensione e alla scrittura in storia.

Siamo fiduciosi che l’uso congiunto di testi scolastici e di opere finzionali, che rappresentano la storia con altri mezzi, permetta di incrementare conoscenze, abilità e, soprattutto, interesse per la storia rispetto alla frequentazione scolastica dei soli manuali.

Il corso propone tre ambiti di riflessioni teoriche e di attività laboratoriali

  • Opere artistiche a sfondo storico per l’apprendimento di conoscenze, di abilità critiche dell’uso della storia
  • Opere artistiche a sfondo storico per l’apprendimento della scrittura
  • Opere artistiche a sfondo storico da usare come fonti per l’epoca della loro produzione e/o della loro ambientazione.

Le tre sessioni di relazioni propongono considerazioni metodologiche, presentazioni e riflessioni su esperienze didattiche.

Nei laboratori, coordinatrici e coordinatori proporranno attività per progettare unità di insegnamento e di apprendimento daincludere in piani di lavoro che contemplino opere artistiche a sfondo storico.

 

Agenda

Grafica e stile del sito

Traduttore

Go to top

Questo sito necessita dell'utilizzo dei cookies per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner e continuando la navigazione acconsenti al loro uso.